Home Page 
Staff 
Segnalazioni 
Credits 
 
Territorio
Storia
Luoghi
Comuni
Mappa
Itinerari Manifestazioni Mercati
Il Vino
Il Franciacorta DOCG
Terre di Franciacorta
I Produttori
Enoteche
Il consorzio
Le donne del vino
Strada del Vino
Turismo
Ristoranti
Osterie
Agriturismo
Appartamenti B&B
Hotel
Campeggi
Campo da Golf
Terme
Piscine
Ferrovie
Navigazione
Maneggi
Noleggio
Divertimento
Live Music
Pubs - Cocktails
Discoteche
Cinema
Night Club
Cultura
AttivitÓ didattiche in Franciacorta e dintorni
Gallerie & Arte
Che tempo fa
Brescia
Bergamo
Nuova pagina 1
Ferrovia Brescia-Iseo-Edolo
Orari

Ferrovia Palazzolo s/o - Paratico
Orari

Uno sguardo sulla linea

La linea Palazzolo sull'Oglio - Paratico Sarnico si snoda per circa 10 chilometri nella valle dell'Oglio, quasi sempre affiancata al fiume, in un contesto paesaggistico a tratti particolarmente suggestivo. Il binario di questa breve tratta ferroviaria si stacca, a Palazzolo , dalla linea Brescia - Bergamo, per dirigersi fino alla stazione di Paratico Sarnico, che deve la sua doppia denominazione al fatto che entrambi i paesi avevano interessi legati alla linea.
La linea Ŕ a scartamento ordinario, con rotaie da 46 Kg./metro del tipo M.B.46(3) (fabbricazione Breda 1914, Piombino 1928 per la linea e Savona 1911 per il piazzale dell'imbarcadero) in opera dalla primavera del 1986, consente transiti con carico assiale fino a 21 tonn. E velocitÓ non superiore ai 40 Km./ora, a causa dei numerosi passaggi a livello e delle mancanza di sopraelevazione delle curve. Le traversine, tutte in castagno, sono state posate nel 1986 e provengono, come del resto le rotaie, dalla tratta Coccaglio - Grumello dalla quale sono state tolte d'opera nel 1982.
Partendo da Palazzolo la linea compie una curva a destra, ma giÓ subito a sinistra Ŕ possibile osservare i resti del raccordo con la Italcementi, poi si sottopassa la struttura in cemento armato dove una volta arrivava la teleferica che trasportava il pietrame dalla frazione Tengattini di Paratico alle fornaci dell'Italcementi, stabilimento oggi inattivo.
Si giunge al Km. 0+919 il localitÓ Sgraffigna (Comune di Palazzolo), dove il primo passaggio a livello che si incontra Ŕ situato sulla strada che conduce al Cotonificio Ferrari. Da qui in poi la linea si snoda nel Parco Regionale dell'Oglio costeggiando sempre, a distanze ed altezze variabili, il fiume e il canale Fusia che nasce dalla diga di Sarnico ed oggi utilizzato a scopi irrigui.
Si passa sopra un ponte ad arco di quattro metri di luce, inserito in un muro di sostegno in pietra lungo 67 metri. Sulla sua volta Ŕ visibile una targa datata 1929.
Al Km. 2+327, la linea sottopassa gli attuali tre ponti dell'autostrada Milano - Venezia (uno moderno e gli altri due ormai di archeologia industriale).
Dopo un tratto immerso nella vegetazione si entra nel Comune di Capriolo e si incontrano tre passaggi a livello non custoditi, definiti accessi campestri, che portano a pochi caseggiati lungo la riva del fiume.
Al Km. 5+410 si trova il passaggio a livello pi¨ importante della linea, ora con barriere elettriche, posto sulla strada provinciale Castelli Calepio - Capriolo.
Si curva a destra il leggera discesa, costeggiando un muro di controripa, e dopo qualche altra piccola curva si incontra il passaggio a livello , con barriere comandabili a distanza, che porta alla filatura Niggeler & Kupfer di Capriolo; a 50 metri sulla destra sorgeva la stazione di Capriolo (fig. 4), demolita negli anni '70. Oggi Ŕ visibile solo il marciapiede con cordoli in pietra e parte del piano caricatore.
Al Km. 6+857, in territorio di Paratico, si attraversa la strada sterrata proveniente da Capriolo con un passaggio a livello incustudito e dopo 250 metri si transita sul ponte obliquo in cemento armato del canale Fusia, lungo 14 metri. Un altro ponte di uguale lunghezza, sempre in cemento armato, scavalca nuovamente il canale al Km. 7+922.
Subito dopo si incontra un accesso campestre cui segue un muro di sostegno all'argine di 39 metri e un muro di trincea, lungo 302 metri, sovrastato da un cavalcavia. Al Km. 8+713 si incontra l'ultimo passaggio a livello, incustodito, posto sulla strada che da Paratico porta al fiume in prossimitÓ della diga di sbarramento del lago. Tre ponticelli di luce inferiore al metro, poi un muro a destra di metri 212 e infine si incontrano i primi deviatoi del piazzale della stazione Paratico - Sarnico il cui fabbricato sorge al Km. 9+648.
Oltre la stazione un binario, superando il passaggio a livello al Km. 9+756 (S.S. 469 Sebina Occidentale, con barriere comandate manualmente sul posto) e il passaggio a livello incustodito al Km. 9+883 (strada comunale), immette allo scalo dell'imbarcadero.
Ai tempi del regolare servizio passeggeri quasi tutti i passaggi a livello erano custoditi.

Pagina seguente

Community
Archivi Aziende
Archivio Storico
Area personale
Argomenti
Cerca argomenti
Concerti
Documentazione
Inserisci Articolo
Servizio news
Sezioni Speciali
Sondaggio
Un progetto Netcities di Cesare Piccinelli - P.Iva 03552050175
Per comunicare con il webmaster info@infranciacorta.com
I Loghi ed i Marchi Registrati sono di proprietÓ dei diretti intestatari.
Gli articoli sono di proprietÓ degli autori.