Home Page 
Staff 
Segnalazioni 
Credits 
 
Territorio
Storia
Luoghi
Comuni
Mappa
Itinerari Manifestazioni Mercati
Il Vino
Il Franciacorta DOCG
Terre di Franciacorta
I Produttori
Enoteche
Il consorzio
Le donne del vino
Strada del Vino
Turismo
Ristoranti
Osterie
Agriturismo
Appartamenti B&B
Hotel
Campeggi
Campo da Golf
Terme
Piscine
Ferrovie
Navigazione
Maneggi
Noleggio
Divertimento
Live Music
Pubs - Cocktails
Discoteche
Cinema
Night Club
Cultura
Attività didattiche in Franciacorta e dintorni
Gallerie & Arte
Che tempo fa
Brescia
Bergamo
Nuovo Chef al Mori Sushi di Erbusco
Ristoranti visitati Non è trascorso molto tempo che il Mori Jungle Sushi di Erbusco aveva promesso un continuo miglioramento, un cammino sulla strada della perfezione sia nell’ambiente, sia in cucina.
L’arrivo di nuovi Chef, che per anni hanno lavorato nei migliori ristoranti giapponesi del mondo, giunge come un fulmine a ciel sereno.


Nuovi profumi e sapori New Age al Mori Jungle

Il Mori Jungle Sushi è un’esperienza nata in Franciacorta, dall’incontro di tre cittadini del mondo: lo Chef nippo-brasiliano Roberto Okabe, l’Avvocato Franciacortino Alfredo Pelizzari e l’Architetto italo-kenyano Roberto Marini che per la sua originalità si è diffusa in altre prestigiose piazze italiane quali Milano, Porto Cervo (Sardegna) e in ultimo Capri (Quisiana Grand Hotel).
Esperienza, perché non si può definire altrimenti, il fatto di entrare nel bel mezzo di un grande centro commerciale, in un ristorante dove ti trovi immerso in mondi differenti. Dal tatami giapponese, attraverso un ponticello sull’acqua chiara, resa lucente dalle fiamme delle candele, giungi in una strada tibetana, fino sotto le spioventi tegole di una casa indonesiana, dove immersi nei bambù siedono innamorati, tiepidi incontri, saggi uomini d’affari che degustano illuminati il sushi.
Tra le novità vi è uno spazio dove la luce è più tenue, dedicato a coloro che desiderano dolcezza e tranquillità, dove si degustano piccoli piatti di sushi, accompagnati dai cocktail, per far tardi, dopo il cinema.
Questa formula è stata un successo: al Mori Jungle Sushi di Erbusco vengono fino da Torino per assaggiare la cucina fusion, i giapponesi che si trovano in zona, ne hanno fatto il loro punto di riferimento. Ma è anche diventato meta preferita di tanti giovani che vogliono, con piatti leggeri e affascinanti, trascorrere serate che difficilmente si possono scordare.
Non è trascorso molto tempo che il Mori Jungle Sushi di Erbusco aveva promesso un continuo miglioramento, un cammino sulla strada della perfezione sia nell’ambiente, sia in cucina.
L’arrivo di nuovi Chef, che per anni hanno lavorato nei migliori ristoranti giapponesi del mondo, giunge come un fulmine a ciel sereno.
“Il percorso del Mori fino ad oggi – spiega Roberto Marini, ideatore del locale, è stato quello di educare la gente alla cucina fusion-giapponese, da oggi con i nuovi Chef, offriamo un continuo approfondimento, esperienze ogni giorno diverse, perché sono il frutto della loro ricerca interiore degli ingredienti, dei colori, dei sapori che attentamente elaborano”.
Il pesce arriva freschissimo da Milano, viene scelto con cura e tagliato con maestria zen. Ma il momento magico, quello che tutti non vogliono perdere, è quando gli chef lavorano il pesce e il riso sul bancone del Mori.
Ci sono clienti che prenotano i tavoli vicino al bancone una settimana prima per assistere al maestro di sushi, che taglia, trita, tira, massaggia il cibo con delicatezza, con la maestria di un’artista.
Una qualità 5 stelle non solo in cucina, ma anche nel servizio, nella mise en place che il Mori ordina solo in Giappone: porcellane finissime dai colori delicati, in sintonia con l’armonia dei piatti.
Il servizio non è da meno, perché sia la sommelier che i camerieri, sanno consigliarti sugli abbinamenti dei piatti con il vino, le birre giapponesi, i sakè originali, ma soprattutto possono spiegare la filosofia di ogni piatto, fare intuire il lungo, accurato lavoro, che sta dietro un sushi, un sashimi, un temaki.
Naturalmente, visto che la cucina del Mori sushi è adatta a tutti i momenti della giornata, grazie alla leggerezza dei suoi piatti, il menù è ampiamente diversificato e insieme ai piatti tradizionali, vi sono proposte originali come I piatti caldi di pesce, pollo, carne e vegetariani, le insalate con frutti di mare, granchio e alghe e leggerissimi carpacci di salmone, polpo, tonno e amaebi (gamberi dolci).
I dolci concludono il menù del Mori, in modo inusuale, caratteristici per il loro fascino e profumo, sia in Japaneese style (affogato al te verde, gelato con Azuki, Yokan-gelatina giapponese), che meno esotici come il cestino croccante o i gelati kamikase.



Articoli correlati
Altro in Ristoranti visitati
Altro da Webmaster


Articolo più letto di Ristoranti visitati:
Priore di Calino

Opzioni

Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico
Community
Archivi Aziende
Archivio Storico
Area personale
Argomenti
Cerca argomenti
Concerti
Documentazione
Inserisci Articolo
Servizio news
Sezioni Speciali
Sondaggio
Un progetto Netcities di Cesare Piccinelli - P.Iva 03552050175
Per comunicare con il webmaster info@infranciacorta.com
I Loghi ed i Marchi Registrati sono di proprietà dei diretti intestatari.
Gli articoli sono di proprietà degli autori.