Home Page 
Staff 
Segnalazioni 
Credits 
 
Territorio
Storia
Luoghi
Comuni
Mappa
Itinerari Manifestazioni Mercati
Il Vino
Il Franciacorta DOCG
Terre di Franciacorta
I Produttori
Enoteche
Il consorzio
Le donne del vino
Strada del Vino
Turismo
Ristoranti
Osterie
Agriturismo
Appartamenti B&B
Hotel
Campeggi
Campo da Golf
Terme
Piscine
Ferrovie
Navigazione
Maneggi
Noleggio
Divertimento
Live Music
Pubs - Cocktails
Discoteche
Cinema
Night Club
Cultura
Attività didattiche in Franciacorta e dintorni
Gallerie & Arte
Che tempo fa
Brescia
Bergamo
Sassabanek
Succede in Franciacorta Sassabanek come Port Grimau? Con i soldi di chi? E, soprattutto, in quale quadro di alleanze?

Si tratta di interrogativi che il consiglio di amministrazione della società a maggioranza pubblica iseana non si è sentito di sciogliere, l'altra sera, preferendo rinviare ogni decisione a un'assemblea straordinaria degli azionisti che, lì per lì, è stata convocata per mercoledì 26 febbraio.

Toccherà in quell'occasione principalmente ai tre soci di riferimento della Sassabanek spa- il Comune di Iseo, la Provincia e l'Asm (insieme detengono il 75% del pacchetto azionario)- dire se se la sentono di affrontare le sfide contenute nel planivolumetrico fatto studiare dal presidente Enrico Pernigotto, oppure se sono intenzionati a cedere la mano ai privati e in quale misura, oppure se non se ne farà assolutamente niente.
Il planivolumetrico in parola, va precisato, prende in considerazione non solo i 100 mila metri quadri su cui insistono Sassabanek e l'Iseolago hotel, ma anche i 23 mila metri quadri dell'ex supersolaio, un'area dismessa che confina con il campeggio di Sassabanek e che Pernigotto ha praticamente tolto dal mercato firmando il relativo preliminare d'acquisto (vale, secondo una perizia giurata, 2 milioni e 450 mila euro).

Tutto è nato da lì: dalle migliaia di metri cubi per residenze turistiche e bungalow che il Prg consente di costruire sia sull'area dell'ex supersolaio, sia all'interno del campeggio di Sassabanek. Nell'affidarne la progettazione di larga massima a un'équipe di architetti che fanno capo all'impresario nonchè noto vignaiolo Vittorio Moretti, Pernigotto ha dato loro indicazione di ragionare sull'intero comparto. L'idea più brillante che ne è sortita è quella di trasformare la zona di Sassabanek che confina con le lamette a lago in una sorta di piccolo Port Grimau: una serie di canali penetreranno all'interno del campeggio e dell'ex supersolaio consentendo a chi comprerà casa lì di attraccare la propria barca fuori della porta.

Non il solito villaggio stipato di miniappartamenti standardizzati, dunque, ma un borgo marinaro immerso nel verde. L'altra proposta degna di nota è quella di coprire con una struttura apribile le piscine che già esistono nella zona balneare.
I nuovi metri cubi, in totale? Dai 28 ai 30 mila. L'investimento complessivo, invece, si aggira sui 25 milioni di euro. Roba da far tremare i polsi a chicchessìa.
E difatti, l'altra sera, anzichè approvare il planivolumetrico in questione, com'era previsto nell'ordine del giorno, il consiglio di amministrazione della Sassabanek spa ha pensato bene di ributtare la palla ai legittimi proprietari della società, gli azionisti.

L'assemblea straordinaria è fissata, come detto, il 26 febbraio prossimo. Già deciso anche l'oggetto della convocazione: "Le nuove strategie di Sassabanek". Chiaro il riferimento al planivolumetrico messo sul piatto da Pernigotto. Che, comunque vada, ha l'indubbio merito di riaccendere la discussione attorno al possibile futuro non solo di Sassabanek, ma pure del capoluogo sebino.

A breve, lo staff di Pernigotto allegherà alla documentazione già disponibile anche un piano di fattibilità economica. E allora il confronto diventerà rovente. In ballo, ovvio, non ci sono solo scelte di natura urbanistica e finanziaria.

Uno dei quesiti più spinosi riguarda l'assetto societario di Sassabanek: entrerà nella partita tutta intera o, per non stare in panchina, cederà ai partner "assett" importanti come il campeggio o la partecipazione nell'Iseolago hotel? La parola, a questo punto, è a Comune, Provincia e Asm.

Giuseppe Zani


Sondaggi degli articoli
Cosa deve diventare Sassabenek?

Rimanere così
Una cittadella turistica stile Port Grimau
Diventare a maggioranza privata
Non so


[ Risultati | Sondaggi ]

Voti 47
Articoli correlati
Altro in Succede in Franciacorta
Altro da webmaster


Articolo più letto di Succede in Franciacorta:
Mercatini di Natale e Presepi a bs e provincia

Opzioni

Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico
Community
Archivi Aziende
Archivio Storico
Area personale
Argomenti
Cerca argomenti
Concerti
Documentazione
Inserisci Articolo
Servizio news
Sezioni Speciali
Sondaggio
Un progetto Netcities di Cesare Piccinelli - P.Iva 03552050175
Per comunicare con il webmaster info@infranciacorta.com
I Loghi ed i Marchi Registrati sono di proprietà dei diretti intestatari.
Gli articoli sono di proprietà degli autori.